.
Annunci online

proprio giaguaro non e', ma il sestante proprio manca!
statistiche e bugie
post pubblicato in diario, il 22 luglio 2017


Un sondaggio della Stampa ci rivela che siamo poveri ma sereni: «L’80 per cento degli italiani si ritiene abbastanza o molto felice», a prescindere dalla situazione economica poco rosea. Del resto gli indicatori cui diamo la priorità sono altri: prima vengono la salute, la famiglia, i buoni rapporti, gli amici e l'amore; solo dopo diamo peso a soldi e lavoro. Viene da pensare che, al di là di tutto, gli anni di magra ci abbiano costretto a ripensare la vita, e che in fondo non sia stato un esercizio così negativo.

Lascia un po’ basiti che la stessa testata, il giorno prima, rilancia un sondaggio secondo il quale «un italiano su due (48.7%) si scopre incapace di apprezzare gli aspetti positivi della propria vita e cade in quella che gli esperti definiscono "insoddisfazione cronica"», e come antidoto suggeriva di «imparare a stupirsi delle piccole gioie quotidiane». Felici o insoddisfatti? Dipende dai punti di vista, e poi si sa: i sondaggi non sono scienza ma uno strumento di riflessione, ossia fantascienza.




permalink | inviato da albertolupi il 22/7/2017 alle 4:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia giugno        settembre
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv