.
Annunci online

proprio giaguaro non e', ma il sestante proprio manca!
cialtroni o ladroni?
post pubblicato in diario, il 5 agosto 2010


Per la Corte dei Conti, «grazie al concorso e alla relativa responsabilità di funzionari», le truffe a scapito dell'Ue nel settore agricolo hanno superato i 320 milioni di euro. Le Regioni in cui si sono riscontrate le maggiori irregolarità sono quelle (casualmente) del Sud.

Come l'Italia froda l'Europa
 

- di Gianmaria Pica, prima pagina del Riformista
Il 2 luglio il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, diede dei "cialtroni" ai governatori delle Regioni del Mezzogiorno, accusandoli di non saper utilizzare i fondi pubblici e quelli europei. Nei giorni scorsi il ministro ha spiegato che la parola "cialtroni" «era forse un po' da conversazione». La scorsa settimana il Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) ha operato una ricognizione sullo stato di utilizzo del Fas e delle risorse europee. Il ministro per gli Affari regionali, Raffaele Fitto, ha definito «preoccupante» il quadro emerso: solo il 43 per cento del fondo Fas destinato agli anni 2000-2006 è stato utilizzato. Anche il capo del Tesoro è tornato sull'argomento: «Abbiamo iniziato con l'inventario dei flussi finanziari, i numeri indicano grandi capitali arrivati e pochi spesi e ora cerchiamo di iniziare una nuova politica per il Sud». Ma quando si parla di fondi pubblici destinati alle Regioni, non si fa riferimento solo ai fondi Fas. Ma anche dei milioni di euro stanziati dall'Unione europea per tutelare i piani e le politiche che le amministrazioni locali italiane hanno messo in campo per salvaguardare il settore agricolo. Ed è proprio in questo settore che il "cialtronismo" di cui parla Tremonti si combina con il bizantinismo politico delle Regioni. I fondi ci sono e per ottenerne sempre di più, ecco che spuntano irregolarità e frodi. Secondo la Corte dei Conti, al 31 dicembre 2009, le frodi sui fondi Ue in materia agricola hanno superato i 320 milioni di euro. Una cifra enorme che deriva da truffe studiate per ottenere illecitamente i soldi stanziati dalla Comunità europea. Le Regioni in cui si sono riscontrate le maggiori irregolarità sono quelle del Mezzogiorno: tra frodi al Fondo europeo di sviluppo regionale, Fondo sociale europeo, Fondo europeo agricolo e allo Strumento finanziario di orientamento per la pesca, le amministrazioni del Sud devono recuperare complessivamente 93,5 milioni di euro. Seguono le Regioni del Nord (totale da recuperare 15,4 milioni) e quelle del Centro (8 milioni). I giudici contabili - Francesca Apicella, Vincenza Cusmai e Domenico Tolomei, guidati dal magistrato istruttore Maria Teresa Polito - hanno riscontrato per la Regione Calabria, negli anni 2003-2009, 126 casi di irregolarità per un importo di oltre 30 milioni euro. Nel 2003, il primo anno di accertamento, quasi tutti i casi segnalati sono stati registrati nel settore della produzione dell’olio di oliva: i produttori-truffatori per ottenere gli aiuti dall'Ue hanno presentato dichiarazioni fittizie su quantitativi di olio mai prodotto, o comunque risultante non compatibile con le caratteristiche agronomiche delle piante dichiarate. Due anni dopo, nel 2005, sono state segnalate dalla Corte pratiche illegali tutte nell'ambito della trasformazione degli agrumi. Si tratta di irregolarità messe in atto con modalità fraudolente penalmente rilevanti: si riferiscono a utilizzazione e trasformazione fittizia dei prodotti. […] lo scorso anno, la Corte dei Conti ha ricevuto 17 segnalazioni per un importo di spesa complessiva pari a 1,68 milioni di euro: il settore in cui sono state riscontrate le irregolarità è prevalentemente quello della zootecnia (bovino, ovino, caprino). Per la Regione Puglia, per gli anni che vanno dal 2003 al 2009, i casi di irregolarità riscontrati sono complessivamente 35 e per un importo di spesa irregolare di quasi 18,4 milioni di euro.
Sud cialtrone o ladrone?
Per i giudici contabili le irregolarità riscontrate nel Mezzogiorno d'Italia - sia per il numero dei casi di frodi segnalate (553), sia per gli importi da recuperare (quasi 123 milioni di euro, negli anni 2003-2009) - superano di gran lunga il 90 per cento delle irregolarità complessivamente segnalate in tutto il territorio nazionale.

(n.b. questo è un sunto, il link porta all'articolo)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica Italia

permalink | inviato da albertolupi il 5/8/2010 alle 9:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia luglio        settembre
rubriche
links
tag cloud
cerca
calendario
adv